Washington, Space Museum

Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l'umanità.
Washington, Space Museum

Questa è la famosa frase pronunciata da Armstrong quando mise piede sulla Luna, ma ci sono altre sue affermazioni particolari:

Houston, qui base della Tranquillità. L'Eagle è atterrato.

Ci sono solo due problemi da risolvere quando si va sulla luna: primo, come arrivarci, e secondo, come tornare indietro. La chiave sta nel non partire prima di aver risolto entrambi i problemi.

Qui uomini dal pianeta Terra fecero il primo passo sulla Luna, Luglio 1969 d. C. Siamo venuti in pace per tutta l’umanità.

La cosa più importante della missione Apollo fu dimostrare che l'umanità non è incatenata per sempre a un solo pianeta, e che le nostre visioni possono superare quel confine, e che le nostre opportunità sono illimitate.

 [In risposta all'affermazione della Fallaci: Niente gusto dell'avventura, perciò] … Per carità. Io odio il pericolo, specialmente se inutile, e il pericolo è il lato più irritante del nostro mestiere. Come si può trasformare in avventura un normalissimo fatto di tecnologia? E perché rischiare la vita guidando un'astronave? Illogico quanto rischiare la vita usando un frullatore elettrico per fare un frappè. Non dev'esserci nulla di pericoloso a fare un frappè e non dev'esserci nulla di pericoloso a guidare un'astronave. Una volta applicato questo concetto, cade il discorso sull'avventura. Il gusto di andare su tanto per andare su...“  dall'intervista di Oriana Fallaci, in Quel giorno sulla luna, p. 14

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy