Deserto del Wadi Rum

Ho sempre amato il deserto. Ti siedi su una duna di sabbia. Non vedi niente. Non senti niente. E tuttavia ti senti avvolto da una calma primitiva.
Deserto del Wadi Rum

La sabbia rossa e la pietra rovente del deserto Wadi Rum sono profondamente legate all’avventura di Thomas Edward Lawrence, meglio conosciuto come Lawrence d’Arabia.

Il personaggio storico, avvolto dal mistero della leggenda e dalla cruda verità della Storia, era una scaltra spia dei servizi segreti inglesi e archeologo dell’Università di Oxford tra i più famosi del suo tempo.

Arruolato dall’Intelligence britannica scatenò, a fianco dell’Emiro Faisal, le rivolte delle tribù arabe contro il potere centralizzato dell’Impero Ottomano.

Il Wadi Rum è un paesaggio ancestrale, preistorico, coperto di sabbia rossa dove spiccano grandi torrioni di roccia modellata dal vento.

Quando il sole tramonta sul deserto, la roccia avvampa e si infuoca.

Dalle tende esce il vapore del thè del deserto,  la sabbia profuma dell’aroma di menta e di salvia e il cielo arancione sfuma nel viola, poi nel blu intenso.

Le stelle si accendono, accompagnate dalla musica del rababah, il violino del deserto, un suono avvolgente, nostalgico e feroce come il sole che picchia di giorno sulla pietra per poi annegare nella buia notte stellata.

video Wadi Rum

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy