Angkor

Siamo impotenti di fronte alla forza della natura.
Angkor

Alcuni complessi monumentali di Angkor sono caratterizzati da una sconcertante simbiosi tra il regno vegetale e gli elementi di pietra.

Gli alberi le cui radici infiltrano, ma al contempo tengono insieme, alcuni monumenti di Angkor, sono Ficus strangolatori, mentre altri appartengono alle specie Tetrameles nudiflora

Questi complessi sono in uno grave stato di rovina, ma c'è una strana bellezza nei meravigliosi alberi che mostrano l’abbraccio tra la natura e l'opera dell'uomo.

Ta Prohm è conosciuto come il tempio dove gli alberi sono stati lasciati crescere sopra le rovine.

Da qualche anno le autorità hanno iniziato a restaurare anche questo sito e molte piante sono state rimosse.

Dal punto di vista di conservazione del patrimonio archeologico è doveroso, ma sicuramente il fascino di questi intrecci sarà perso per sempre.

video Angkor