L' impero Khmer

Come è avvenuta la fine di Angkor?
L' impero Khmer

Angkor, luogo imperdibile in un viaggio in Cambogia, è uno dei complessi archeologici più belli al mondo.

Angkor, il cui significato è “grande capitale”, fu una grande città edificata durante l’età d’oro dell’impero Khmer.

Una vastità di templi e costruzioni sono semi-nascosti dalla giungla. La natura si insinua tra i templi, ed è frequente la vista di gigantesche radici e tronchi che convivono in simbiosi con le antiche rovine.

Sulle cause dell'abbandono di Angkor, avvenuto definitivamente nel 1431 d.C., si è a lungo dibattuto.

L'analisi dei sedimenti del suolo rivela che la capitale dell'Impero Khmer non svanì per un improvviso collasso delle infrastrutture o per un'invasione esterna, ma per un graduale abbandono da parte della classe dirigente che migrò altrove.

La tesi di una decadenza determinata più da motivi ecologici che da eventi storici precisi ha trovato riscontro in diverse ricerche a partire dalla seconda metà degli anni novanta.

Un ruolo rilevante nel declino di Angkor furono anche le notevoli variazioni climatiche avvenute tra la fine del XIV e l'inizio del XV secolo.

La probabile diffusione della malaria e lo sfruttamento eccessivo del territorio avrebbero portato ad una diminuzione degli interessi reali e politici del luogo.

Di conseguenza, la diminuzione di manodopera per la costruzione e manutenzione dei templi, portarono ad un rapido declino demografico.

video Cambogia

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy