India

Varanasi, la città sacra degli Induisti
India

Ogni Induista, almeno una volta nella sua vita, deve essersi recato a Varanasi e qui deve immergersi nel sacro fiume Gange almeno da 5 diversi rampe di scale di pietra che terminano nell'acqua del fiume.

Ogni mattina, all'alba, gli Indù iniziano a compiere le proprie abluzioni.

Secondo l'induismo l'unico posto della terra in cui gli dei permettono agli uomini di sfuggire al saṃsāra, cioè all'eterno ciclo di morte e rinascita, è la riva occidentale del Gange a Varanasi, perciò nel corso dei secoli milioni e milioni di induisti sono venuti a morire qui.

È sempre a Varanasi che ogni Induista desidera che vengano sparse le proprie ceneri nel Gange.

Le pire per la cremazione ardono 24 ore su 24 ed ogni sera, al tramonto, i brahmini danzano tenendo in mano delle sculture di luce, mentre le centinaia di persone che assistono, da terra e dal fiume, affidano alla "madre Ganga" delle fiammelle che rappresentano i propri sogni.

Quanto più lontano la corrente porterà la propria fiammella, tanta più prosperità si avrà. Molte famiglie indù fanno di tutto per portare il proprio caro a essere cremato qui.

video su Varanasi

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy