Corea del Nord

La Corea del Nord è una nazione che soltanto oggi si affaccia sulla scena del mondo.
Corea del Nord

Affrontare un viaggio in questo paese richiede un certo spirito di adattamento perché bisogna osservare regole di comportamento molto rigide ed attenersi scrupolosamente a quanto indicato di volta in volta dalle guide.

Prima della partenza per la Corea del Nord, durante lo scalo a Pechino, si effettua un briefing in cui vengono dati abbondanti dettagli sulle varie norme di comportamento.

È fondamentale mostrare sempre estremo rispetto verso i tre grandi leaders e in generale verso tutte le autorità locali. Inoltre viene raccomandato di evitare, nella maniera più assoluta, discorsi politici.

È richiesto sempre un abbigliamento sobrio e, in particolare, durante la visita al mausoleo dei due leaders defunti, gli uomini devono indossare la giacca e la cravatta, le donne un vestito lungo ed elegante. In questa occasione i visitatori vengono fatti avvicinare ai feretri in gruppi di quattro persone e tutti sono tenuti ad inchinarsi al cospetto dei due capi.

In Corea del Nord la rete telefonica non è compatibile con i nostri cellulari e internet non è disponibile.

Le macchine fotografiche con teleobiettivi superiori a150 mm non sono ammesse.

I passaporti dei visitatori vengono requisiti all'arrivo e riconsegnati in aeroporto prima della partenza.

Io e mia moglie durante tutto il tour siamo stati sempre scortati da due guide gentilissime e disponibili.

Durante le varie visite a palazzi, musei, monumenti, ecc. era prevista la presenza di una terza guida specializzata che illustrava il luogo visitato. Se la visita riguardava la sicurezza nazionale, questa era affidata ai militari.

In Corea del Nord i servizi, gli hotel e i pasti, sono generalmente buoni e sicuramente superiori a quanto ci si possa aspettare.

Questo viaggio, nonostante i tanti vincoli ed obblighi, mi è piaciuto tantissimo perché ho scoperto una realtà di vita, così estrema e diversa, che non ha paragoni in nessun paese al mondo.

Mi rammarico della fortissima limitazione fotografica che mi è stata imposta. Prima di ogni scatto dovevo chiedere il permesso alle mie guide....e purtroppo ho ricevuto tanti, troppi dinieghi, quindi il mio racconto fotografico è privo delle immagini più interessanti.

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy