In Turchia...

…quando, visitando la città di Troia, i figli scambiarono il grande cavallo di legno per un enorme giocattolo.
In Turchia...

Da recenti  ricerche archeoligiche, sembra che il Cavallo di Troia non sia un cavallo di legno, bensì una speciale nave da guerra.

L'archeologia navale arriva ora in soccorso dell'interpretazione del celebre episodio narrato da Omero: non il mitico (e improbabile) quadrupede che i Troiani avrebbero introdotto dentro le mura della città, in parte abbattendole per farcelo entrare,  ma l'Hippos, una nave di tipo fenicio con la polena a testa di cavallo.

La sorprendente rivelazione, anticipa l'AdnKronos, arriva da recenti studi dell'archeologo navale Francesco Tiboni, ricercatore dell'Università di Aix-en-Provence e Marsiglia, che pubblica i risultati della sua indagine sulla rivista "Archeologia Viva" (Giunti editore).

© 2019 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy