A Istanbul ...

…quando visitammo la basilica di Santa Sofia.
A Istanbul ...

La basilica di Santa Sofia è uno dei principali monumenti di Istanbul.

Dedicata alla Sophia, la sapienza di Dio,  fu la chiesa più importante ed imponente della Cristianità fino al 1453.

Divenne poi una moschea e infine un museo dal 1935 grazie alla volontà di Ataturk che decise di renderla fruibile come patrimonio di tutti.

Durante l'impero ottomano i mosaici e le decorazioni vennero nascoste dall'intonaco.

Solamente negli anni ’30  le decorazioni e mosaici vennero riportati alla luce.

I mosaici dorati della Basilica di Santa Sofia sono di una bellezza tale da poter essere paragonati solamente a quelli di Ravenna.

E’ uno dei più grandi esempi di architettura bizantina.

La cupola di Santa Sofia suscita un particolare interesse fra gli storici d'arte, gli architetti e gli ingegneri per le sue caratteristiche innovative e grandiose.

La cupola è straordinaria, compete per dimensioni con le più grandi cupole del mondo, ma è stata costruita 1000 anni prima di quella di San Pietro a Roma.

Essa è sostenuta da quattro pennacchi, una soluzione mai utilizzata prima.

L'edificio è famoso anche  per l'effetto mistico della luce che si riflette in tutto l'interno della navata. Quest’effetto fu reso possibile grazie all’inserzione di quaranta finestre nella cupola stessa.

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy