A Capo Nord

...… quando con il camper arrivammo nel luogo più settentrionale dell’Europa.
A Capo Nord

Capo Nord rappresenta una sorta di luogo sacro per i camperisti, i quali vi si devono recare almeno una volta nella vita.

E’ un viaggio incredibile.

Spingersi nel Grande Nord, con i suoi miti del Circolo Polare Artico e del mitico Capo Nord, è un’emozione affascinante.

Percorrere 11.000 Km in 25 giorni è stata una avventura e una sfida sulle proprie forze che non si dimentica.

L’itinerario è pieno di sorprese paesaggistiche: prati verdissimi, splendide scogliere a picco sul mare, baie isolate, pittoreschi villaggi di pescatori, cascate, fiordi, montagne e boschi  infiniti.

Gli ultimi chilometri per raggiungere Capo Nord sono molto particolari.

La natura sembra scomparire e il paesaggio diventa spoglio, quasi lunare.

Il vento, in qualsiasi stagione, è molto forte e il silenzio assoluto è struggente.

Il fenomeno del sole di mezzanotte si verifica dall'11 maggio al 10 agosto: il sole non scende mai sotto l'orizzonte e di conseguenza non cala mai la notte.

Nel periodo invernale, per circa due mesi e mezzo, il sole non sorge mai al di sopra dell'orizzonte.

Il simbolo di Capo Nord è un mappamondo,  una scultura in ferro eretta nel 1977.

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy