Australia, il didgeridoo.

Da migliaia di anni questo strumento musicale è sacro per gli aborigeni.
Australia, il didgeridoo.

Esistono infatti dei graffiti di circa 2.000 anni che lo raffigurano.

I didgeridoo tradizionali sono in eucalipto e decorati con disegni aborigeni.

Il nome è un’interpretazione onomatopeica data dai colonizzatori inglesi che sentirono un suono ritmato provenire da dei rami di eucalipto cavi, suonati dagli aborigeni.

Le dimensioni  possono variare da una lunghezza di un metro a 4 metri, con un diametro interno che va da un minimo di 3 centimetri, all’imboccatura, fino a 30 cm o più nella parte finale.

Per suonare il didgeridoo si utilizza la tecnica del soffio continuo.

Tale tecnica permette al suonatore di prendere aria dal naso mentre espira quella contenuta nella bocca generando un suono continuo.

Il suono che produce questo strumento è profondo e ipnotico.

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy