I cimiteri colorati del Guatemala

In Guatemala la vita nell'aldilà è celebrata in modo vivace. I cimiteri in tutto il paese sono coloratissimi.
I cimiteri colorati del Guatemala

Gli amici e i parenti colorano le lapidi nelle tinte preferite dal defunto, per onorarlo e ricordarlo.

Il giorno di Tutti i Santi la gente si veste di abiti coloratissimi e usa andare a banchettare accanto alle tombe dei cari, solo dopo aver pulito e decorato le lapidi con fiori ed ornamenti.

Ai defunti vengono lasciati piatti di mais o di altre golosità perché possano nutrirsi anche nell'aldilà.

Un'altra tradizione è quella di legare giganteschi aquiloni vicino ai cimiteri. Sugli aquiloni scrivono messaggi per i morti che volano fino nell'oltretomba.

Per gli stranieri l'esuberante gioco di colori può sembrare in contrasto con il senso di perdita della morte, ma in base alla tradizione maya onorare i morti aiuta i viventi ad accettare l'inevitabilità della morte.

Nella cittadina di Chichicastenango, le offerte floreali, di incenso, ceri o galline vengono portate al cimitero durante tutto l'anno.

Nel giorno dei morti, il 2 novembre, le famiglie inoltre puliscono e ridipingono le tombe dei loro amati.

I colori possiedono un profondo simbolismo: il bianco rappresenta la purezza, il turchese la protezione, il giallo la forza vitale del sole. A queste tinte alcuni aggiungono poi il colore preferito dal defunto quando era in vita.

Alcuni credono che se un defunto non è sepolto e curato nel modo giusto, la sua anima resterà bloccata a metà strada tra il regno dei vivi e quello dei morti e le possibilità di comunicazione con lui si interrompono.

video Antigua, Guatemala

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy