Venezia

La gondola è uno dei simboli di Venezia e un modo romantico per muoversi in città.
Venezia

Introdotte per la prima volta nell'XI secolo, queste straordinarie barche a remi furono la prima forma di trasporto pubblico in questa città sull'acqua.

Nel loro periodo di massimo splendore, nel XVII e XVIII secolo, vi erano più di 10.000 gondole, oggi il numero è sceso a 400.

La gondola è composta da 280 pezzi diversi , realizzati con 8 essenze di legname.

La sua costruzione richiede solitamente più di un anno.

La gondola, con il fondo piatto e la ridotta porzione di scafo immersa, è estremamente maneggevole ma richiede una notevole abilità da parte del  gondoliere.

La gondola è condotta da rematori che vogano in piedi con un solo lungo remo che viene  appoggiato  ad una sorta di scalmo denominato fórcola.

Il tipico ferro di prua, oltre ad essere un abbellimento, ha lo scopo di bilanciare il peso del gondoliere posto a poppa.

Il tradizionale colore nero dell'imbarcazione è dovuto al fatto che in passato la pece veniva usata come impermeabilizzante dello scafo.

Anticamente il gondoliere era il custode di tanti segreti sulla città: sapeva tutte le leggende,  storie o pettegolezzi che si dipanavano tra i canali di Venezia; conosceva i percorsi meno battuti, quelli più frequentati e da chi; sapeva esattamente dove avesse dimora chiunque e cosa combinava di losco.

Un tempo le gondole erano coperte e venivano usate anche per appartarsi con la propria amante.

Un altro uso della gondola è quello sportivo come la celebre Regata Storica.

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy