Libano, Valle della Bekaa

Nel sito archeologico di di Baalbek ci sono impressionati rovine romane.
Libano, Valle della Bekaa

Baalbek, in Libano, è uno dei siti archeologici più importanti del Vicino Oriente, dichiarato nel 1984 Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Situata ad est delle sorgenti del fiume Leonte, ad un'altitudine di 1170 metri sul livello del mare, Baalbek è famosa per le monumentali rovine di alcuni templi romani risalenti al II e III secolo, quando Baalbek, con il nome di Heliopolis ospitava un importante santuario dedicato a Giove.

Nel 1751 Robert Wood descrisse le rovine come tra le più audaci opere di architettura dell'antichità. Erano ancora in piedi nove colonne del tempio di Giove, ma tre crollarono,  probabilmente in occasione del terremoto del 1759

I blocchi crollati dalle antiche costruzioni venivano all'epoca ancora riutilizzati per la costruzione di edifici moderni della cittadina.

Una prima spedizione scientifica fu condotta nel 1873 dal Fondo di Esplorazione della Palestina e in seguito alla visita dell'imperatore Guglielmo II di Germania vi venne condotta una missione archeologica tedesca durante la quale furono effettuati i primi restauri.

Video Libano

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy