Il Santo Sepolcro

Il Santo Sepolcro è, secondo la tradizione cristiana, la tomba dove furono depositate le spoglie mortali di Gesù Cristo dopo la crocifissione.
Il Santo Sepolcro

Il complesso, costruito nel IV sec. per volere dell’imperatore Costantino, sorge sul sito del Golgota, la Collina del Calvario, dove, secondo il Nuovo Testamento, Gesù fu crocefisso.

L’edificio contiene anche quello che la tradizione considera il luogo della sepoltura di Gesù.

Secondo la tradizione cristiana, dopo che il corpo di Gesù fu rimosso dalla croce, fu posto sulla Pietra dell’Unzione, localizzata all’ingresso della Chiesa, per prepararlo alla sepoltura.

All'interno della chiesa vi sono due locali. Il primo che si incontra entrando è detto Cappella dell'Angelo. È il locale più ampio. Al suo centro, sopra una piccola colonna, è custodito quello che sarebbe il pezzo originario della pietra rotonda che chiudeva il sepolcro.

Al secondo locale si accede attraverso una piccola porta: è questo il Santo Sepolcro vero e proprio che venne chiuso dalla pietra. All'interno si può vedere, ricoperto da una lastra di marmo, la roccia su cui sarebbe stato posto il corpo di Gesù Cristo.

La gestione del Santo Sepolcro è affidata alle chiese greco-ortodossa, cattolica, armena, siriana, copto-egiziana e etiope.

video Gerusalemme

© 2020 ViaggiRoberto.it - info@viaggiroberto.it - informativa sulla privacy